Bimbi gratis sui mezzi pubblici?

Una mamma ha due bambini, di 4 e 7 anni; per portarli all'asilo e a scuola usa l'autobus e ogni giorno fa due viaggi (andata e ritorno) per accompagnarli e andarli a prendere. La signora paga un abbonamento ordinario dell'Atm (300 euro all'anno) e i due bambini pagano il mensile studenti (!), al prezzo di 17 euro al mese.

Ora: quando i bambini sono così piccoli da non poter viaggiare da soli e quindi l'Atm incassa, comunque, il biglietto (o abbonamento) dell'accompagnatore, non sarebbe più logico far viaggiare i bambini gratis? Ovviamente solo se accompagnati da qualcuno che paga?

Lo hanno pensato le Mamme antismog, che hanno presentato una petizione al Comune. Qualcun altro aveva già sollevato il problema qui e lì su forum e siti dedicati alla città, come questa mamma che si era rivolta al sindaco Moratti e alla Rete civica. E in fondo, il fatto di accompagnare i figli in tram e non contribuire al traffico e allo smog è già di per sé meritevole. In più insegnare ai bambini, sin da piccoli, a usare i mezzi pubblici dovrebbe essere a carico della collettività, perché è un comportamento virtuoso.

La politica, che si erge spesso a paladina della famiglia, interverrà a sostegno delle famiglie reali?

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: