Zona traffico limitato per la visita del Papa, occhio il 2 e 3 giugno

Ztl visita del Papa, occhio il 2 e 3 giugno

Il e 2 e 3 giugno a Milano arriva il Papa, che per l'Incontro Mondiale delle Famiglie terrà una messa a Bresso, periferia nord della città. Che del pontefice vi importi qualcosa, pochino, o per quei giorni abbiate già prenotato un volo andata e ritorno per gli antipodi, è utile sapere che il 2 e 3 giugno ci sarà una vasta zona a traffico limitato attiva nella parte nord della città.

La Zona a Traffico Limitato sarà applicata il 2 giugno dalle ore 10.00 alle ore 24.00 e il 3 giugno dalle ore 00.00 alle ore 21.00 nella zona a nord di Milano ai confini con Cormano, Bresso e Sesto San Giovanni. Queste tre città, a loro volta, hanno istituito una Ztl corrispondente all’intero territorio dei tre Comuni per la giornata di sabato dalle 10.00 alle 24.00. Per la giornata di domenica, invece, hanno istituito il blocco del traffico dalle 4 alle 21.00.

Noi torneremo di sicuro sulla visita del Papa a Milano: intanto qui sopra la mappona della ZTL, dopo il salto le deroghe previste per i due giorni: "veicoli appartenenti ai residenti o domiciliati nell’area a traffico limitato" esentati, insomma, se abitate nella ZTL, potete muovervi. Fatelo per fuggire.

UPDATE giovedì 31 maggio

Il Comune scrive i percorsi e le zone da evitare nel weekend (certo, a meno che non vi interessi vedere il Papa)

A tal proposito ricordo che, nei tragitti che il Papa percorrerà in città sono previste per ragioni di sicurezza alcune modifiche di mobilità e viabilità. In particolare, il venerdì pomeriggio da Linate a piazza Duomo e il sabato mattina dall’Arcivescovado allo stadio San Siro, non sarà possibile parcheggiare in alcune strade, è prevista la deviazione temporanea dei mezzi pubblici e la sospensione della circolazione per i tempi strettamente necessari. Invitiamo tutti i cittadini a prestare attenzione alle comunicazioni diffuse già dai giorni scorsi”. È questo l’appello che la vicesindaco Maria Grazia Guida ha rivolto ai milanesi in occasione della visita del Papa, in relazione ai tragitti che Benedetto XVI percorrerà in città tra venerdì 1 e sabato 2 giugno.


    Sono comunque previste alcune deroghe, che consentono la circolazione dei velocipedi e delle seguenti categorie di veicoli a motore che sono però tenuti al rispetto del limite di velocità di 30 km/h ad eccezione dei mezzi di soccorso:

    · veicoli appartenenti ai residenti o domiciliati nell’area a traffico limitato;
    · veicoli adibiti al trasporto pubblico;
    · veicoli delle Forze Armate, degli Organi di Polizia, dei Vigili del Fuoco, dei Servizi di Soccorso, della Protezione Civile in servizio, veicoli con targa CD, CC, SCV, CV e autoveicoli ad uso speciale adibiti al soccorso dei veicoli;
    · taxi, autobus in servizio di linea, autobus e autoveicoli in servizio di noleggio con conducente che esibiscono apposito pass rilasciato dalla Fondazione Family 2012.
    · veicoli utilizzati per il trasporto di portatori di handicap con titolare di contrassegno a bordo e di soggetti affetti da gravi patologie debitamente documentate con certificazione rilasciata dagli enti competenti, ivi comprese le persone che hanno subito un trapianto di organi, che sono immunodepresse o che si recano presso strutture sanitarie per interventi d’urgenza;
    · veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie o esami indispensabili in grado di esibire relativa certificazione medica o prenotazione;
    · veicoli di operatori assistenziali in servizio che dichiarano di prestare assistenza domiciliare a persone affette da patologie per cui tale assistenza è indispensabile;
    · veicoli di persone che dichiarano di svolgere servizi di assistenza domiciliare a persone affette da gravi patologie;
    · veicoli di proprietà (o in noleggio o in leasing) di Enti locali, dello Stato, degli Enti di diritto pubblico, delle Aziende e degli Enti di servizio pubblico, limitatamente agli interventi urgenti e indifferibili, identificabili con le insegne dell’ente di appartenenza:
    · veicoli utilizzati da imprese per interventi tecnico-operativi urgenti o di emergenza, il trasporto di viveri destinati a mense o a strutture sanitarie, il trasporto di medicinali.
    · autoveicoli utilizzati dai lavoratori con turni lavorativi tali da impedire la fruizione dei mezzi di trasporto pubblico, certificati dal datore di lavoro, con indicati orari e tragitto da e per il luogo di lavoro;
    · veicoli di incaricati dei servizi di pompe funebri, trasporti funebri e veicoli al seguito (sono compresi i percorsi dal domicilio al luogo del funerale e ritorno);
    · autoveicoli utilizzati per il trasporto di persone che partecipano a cerimonie religiose o civili non ordinarie purché forniti di adeguata documentazione (inviti e/o attestazioni rilasciate dai ministri officianti);
    · veicoli al servizio di testate televisive o giornalistiche con a bordo i mezzi di supporto, di ripresa, i gruppi elettrogeni, i ponti radio, etc., nonché i giornalisti con tessere di riconoscimento dell’Ordine accreditati dalla Fondazione Family 2012;
    · veicoli utilizzati da ministri di culto di qualsiasi confessione per le funzioni del proprio ministero;
    · veicoli di medici di famiglia o pediatri di libera scelta in visita domiciliare urgente con medico a bordo e con tessa dell’Ordine professionale;
    · veicoli di medici e operatori sanitari in turno di reperibilità; veicoli di infermieri e ostetriche con dichiarazione del Collegio professionale che svolgono libera professione; veicoli di farmacisti;
    · veicoli di medici veterinari in visita domiciliare con medico a bordo e con tessera dell’Ordine professionale;
    · veicoli utilizzati dagli Ufficiali e Agenti di Polizia giudiziaria in servizio con tesserino di riconoscimento;
    · veicoli utilizzati per il trasporto di merci deperibili;
    · veicoli dei commercianti ambulanti o itineranti autorizzati ad accedere alla zona di limitazione con apposita separata autorizzazione rilasciata dal Settore comunale competente in materia;
    · veicoli delle Associazioni o Società sportive appartenenti a Federazioni o Enti di promozione sportiva affiliate al CONI o altre Federazioni riconosciute ufficialmente, utilizzati per manifestazione che si svolgono nella giornata all’interno dell’ambito delimitato; veicoli utilizzati da iscritti alle stesse con dichiarazione del Presidente indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l’iscritto è direttamente impegnato; veicoli utilizzati da arbitri o direttori di gara o cronometristi con dichiarazione del Presidente della rispettiva Federazione indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l’iscritto è direttamente impegnato.

    Inoltre, solo per la giornata di domenica 3 giugno, il Comune ha definito, in accordo con le organizzazioni di categoria, un percorso a traffico limitato per i taxi che porteranno i pellegrini dalla stazione Centrale a Bresso. Solo per quella giornata è stato anche concordato un costo fisso per ogni tratta che ammonterà a 12 euro, indipendentemente dall’importo indicato dal tassametro, ma l’utente non potrà chiedere soste o variazioni di percorso.

    La tratta di servizio individuato dall’accordo va dalla Stazione Centrale di Milano sino a via XX Settembre a Bresso. Inoltre, per garantire una fluidità alle corse dei taxi, verrà istituita una Ztl lungo il percorso che parte da piazza IV novembre e prosegue in via Tonale, viale Stelvio, via Veglia, viale Suzzani a Milano e fino a via Finanzieri d’Italia e via XX Settembre nel Comune di Bresso. A tutti i tassisti, infine, sarà fornito uno specifico avviso per informare l’utenza di questo servizio straordinario.

    Sul sito del Comune www.comune.milano.it saranno consultabili gli aggiornamenti sugli eventi e le informazioni per i partecipanti al VII Incontro Mondiale delle Famiglie, in particolare le info sul potenziamento delle metropolitane, dei mezzi di superficie di Atm, dei trasporti di Ferrovie Nord e sugli svincoli autostradali in corrispondenza con i luoghi in cui si svolgeranno gli eventi.

    Infine i mercati. Sabato 2 giugno, i mercati di via Asmara, piazzale Lagosta-via Garigliano e via Osoppo-via Altamura non avranno luogo. Restano inoltre sospesi domenica 3 giugno il “Mercatino delle pulci” di San Donato Milanese e quello dedicato a bolli e card di via Cantù e zone limitrofe. In via preventiva, la tradizionale Festa del Naviglio, in programma nella prima domenica di giugno, è stata rinviata alla seconda domenica del mese.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: