In metro da lunedì si timbra anche per uscire

Da lunedì 11 giugno per uscire dai tornelli della metropolitana milanese sarà necessario timbrare il biglietto: prima i tornelli si aprivano automaticamente. La sperimentazione di ATM che inizialmente sarà applicata solo a quattro stazioni della M1 - Duomo, Pagano, Loreto, Amendola - ha uno scopo chiaro: contrastare l'evasione tariffaria, insomma, chi non paga il biglietto. Sperimentazione attiva in questa fase iniziale dalle dalle 9,30 alle 16,30. Il piano di ATM però si estenderà alle altre linee nelle prossime settimane.

Date precise? Al momento ATM non le comunica, ma scrive:

dopo le prime settimane di test, nelle stesse fermate di Duomo, Pagano, Loreto e Amendola della M1, l’orario di chiusura dei tornelli in uscita verrà esteso e coprirà tutte le fasce orarie del servizio di metropolitana.A seguire, è prevista la fase 2, con il coinvolgimento nella sperimentazione anche della linea M2 dalle 9,30 alle 16,30 nelle quattro stazioni di Centrale, Gioia, Vimodrone, Cologno Centro. E ancora, la fase 3 sulla linea M3 con le cinque fermate di Porto di Mare, Corvetto, Sondrio, Duomo e San Donato, secondo le stesse modalità di orario.

Sulle linea della metropolitana i "portoghesi" sarebbero circa il 2%, circa 20 mila accessi abusivi per un danno di almeno 35 mila euro al giorno, almeno così si diceva un mesetto fa, quando la sperimentazione partiva a Cadorna, ma per chi viaggiava sui treni di Trenord.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail