Al via la ristrutturazione della piscina Botta

E' ufficiale. Via al piano di riqualificazione del centro balneare Caimi, la "Botta", abbandonata da oltre cinque anni, una delle più belle vasche di Milano. L'onore di ristrutturazione se lo accolla la Fondazione Pier Lombardo, dell’adiacente Teatro Franco Parenti. Ne parlammo a gennaio scorso quando il progetto fu presentato ai residenti e all'agguerrito Comitato Vasari.

Di recente la piscina era diventata, paradossalmente, un monumento di pregio, ma mancavano i fondi per una ristrutturazione completa. Ora l'accordo ufficiale con il Comune di Milano per una ristrutturazione da 3 milioni di euro. La piscina avrà un utilizzo ibrido, sia come impianto sportivo stagionale, sia come luogo di attività diversificate, sportive, ma anche artistiche e culturali, anche durante i mesi invernali in collegamento con le attività del complesso teatrale adiacente.

Sarà pronta entro il 2013 e sarà una piscina all'avanguardia: ecosostenibile, trattata con l’ozono, scaldata con l’energia solare, solarium mobile con pedana, con zona riservata alla ristorazione e anche per lo shopping. Piscina pubblica dunque, ma con qualche riserva per permettere alla Fondazione di rientrare nelle spese. Il solarium, per esempio, avrà un ingresso privato. E poi le tariffe: quelle comunali saranno applicate solo nei giorni feriali a partire dalle 14. Di mattino e di sabato e domenica i prezzi saranno più alti. Pubblica si, ma a intermittenza.

  • shares
  • Mail