L'Europride 2015: l'orgoglio gay a Milano. Che ne pensate?

Milano vicina all'Europa, anzi al mondo, ora più che mai in vista di Expo 2015 e del registro delle unioni civili. Dopo l'idea di candidare la città per ospitare la finale di Champions League nel 2015, si è pensato di allargare l'orizzonte e candidare la città all'evento degli eventi dell'orgoglio gay: l'Europride. Così il comunicato dell'Arci Gay cittadina che dara l’ufficializzazione della candidatura il 30 agosto, nel corso dell’assemblea annuale di Epoa, l’associazione europea degli organizzatori di Pride:

Arcigay Milano crede nella possibilità che Expo possa essere non solo una vetrina commerciale ed economica, ma anche una possibilità incredibile per coniugare le necessità di un’alimentazione sana, consapevole e responsabile con una vita serena e soddisfacente per tutte le persone. Infatti, l’ambizione è riuscire a coniugare l’obiettivo di fondo di Expo 2015: tutti sul pianeta dovrebbero avere accesso ad un’alimentazione sana, sicura e sufficiente con le esigenze di milioni di persone senza diritti, così come tutti sul pianeta dovrebbero avere pieno accesso ad uguali diritti a prescindere dal loro orientamento sessuale e dalla loro identità di genere

A Milano sarebbe la prima volta per l’Europride, già svoltosi due volte a Roma, nel 2000 e nel 2011. Quest'ultima edizione aveva visto scendere in piazza ben un milione di festanti con striscioni irriverenti e coreografie carnevalesche. Una festa, ma dai profondi risvolti etici. Ma in molti pensano anche all'indotto turistico, nello spefico quello omosessuale, che ha un peso specifico di oltre 3 miliardi di euro, stime alla mano. E voi sareste d'accordo nell'ospitare l'Europride a Milano?

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: