S. Ambrogio contro Satana 1-0

Avete mai notato che di fianco alla chiesa di Sant'Ambrogio si trova una colonna abbastanza strana, con due fori nella parte bassa? E' lì da sola e ora come ora non regge nulla.

La leggenda vuole che questi buchi siano il segno tangibile della lotta tra il santo patrono della città e il diavolo, il quale si trovò con le sue corna conficcate nella colonna di cui sopra dopo un calcio ricevuto da Ambrogio durante lo scontro. Sempre il mito vuole che dalla colonna si sprigioni un odore di zolfo e avvicinando l'orecchio si possano sentire le voci dell'aldilà. E si dice anche che questa sia un tramite col regno dei morti: dicono infatti che la notte precedente alla domenica di Pasqua si possa scorgere un carro, guidato da Satana in persona e diretto negli Inferi, con sopra le anime dei dannati destinati a rimanere per sempre all'inferno.

A dire la verità dalla colonna non si sente alcun rumore e lo posso garantire, al massimo a tenderlo bene si può avere la stessa sensazione di quando si appoggia l'orecchio ad una conchiglia. Per quel che riguarda l'odore invece qualcosina si sente, ma da qui a definirlo zolfo è forse troppo: certo è che nel quarto secolo la zona della Basilica era un cimitero, dove erano sepolti martiri cristiani famosi. se vi capita di passarci, qualcuno dice che infilare le dita nei fori porta fortuna e scaccia il malocchio.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: