Vietato fumare nei parchi di Milano, al via la campagna del Comune

Si è conclusa la posa dei cartelli che invitano a non fumare in 100 aree giochi per bambini nei parchi di tutte le nove zone di Milano. Il cartello recita:

Vietato fumare nei parchi giochi

Questo è uno spazio dei bimbi! Vi invitiamo a non fumare (Grazie)

invitando tutti i milanesi fumatori a spegnere la sigaretta, di modo da evitare che i bambini respirino il fumo passivo, altamente dannoso, e che possano vivere in un ambiente più sano possibile.

L'iniziativa era nata lo scorso 31 maggio, in occasione della giornata mondiale senza tabacco per volontà degli assessori Pierfrancesco Majorino (Politiche sociali e cultura per la salute) e Pierfrancesco Maran (Mobilità, ambiente, arredo urbano e verde). Già tre anni fa, l'allora assessore alla salute Landi di Chiavenna, aveva portato in Consiglio la proposta, ma non se ne fece più nulla. Già nelle prossime settimane verrà discussa la proposta che l'invito a non fumare diventi legge, come già accade in molte città italiane (come Napoli e Bolzano) ed estere.

Il Consiglio comunale ha approvato, inoltre, il piano di sviluppo del welfare, nel quale è inserita la volontà dell'Amministrazione di sviluppare azioni mirate per il benessere negli spazi verdi e nei luoghi pubblici per la promozione della cultura della salute.

Tutto questo si inserisce nel più ampio progetto del "vivere sano", sul quale il Comune di Milano sta investendo molto. Dalla diffusione dell'uso della bicicletta, con il continuo ampliamento delle stazioni Bike-Mi e la creazione di numerose piste ciclabili, fino alla revisione dei menù nelle mense scolastiche dove vengono serviti pasta e pane biologici, passando per i percorsi fitness nei principali parchi cittadini.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: