Consiglieri in bicicletta (e un sondaggio per voi)

Consiglieri in biciA ridosso dell'apertura di "Fa' la cosa giusta", la fiera degli stili di vita sostenibili (di cui ha già parlato Almabyte qui), cinque consiglieri comunali di Milano potranno dare il buon esempio. Enrico Fedrighini, promotore dell’iniziativa, Maurizio Baruffi, Marco Cormio, Pierfrancesco Majorino, Ettore Martinelli, Vladimiro Merlin, Ines Quartieri, Carmela Rozza, Basilio Rizzo, Pasquale Salvatore e Fabrizio Spirolazzi avevano richiesto alla giunta di rendere disponibili per i consiglieri comunali...delle biciclette. Desiderio esaudito: ecco 5 nuove bici fiammanti disponibili per i consiglieri che ne avessero bisogno. Leggiamo nel comunicato del Comune:

Le due ruote, a disposizione in un'apposita rastrelliera nel cortile di Palazzo Marino, rispondono ai requisiti di sicurezza della normativa Iso 4210. Sono di colore bianco e verde, con la scritta "Consiglio comunale di Milano" su entrambi i lati e le ruote adatte anche alla circolazione su pavé e lastricato; saranno dotate, inoltre, di portapacchi posteriore e dei necessari dispositivi di sicurezza acustici e luminosi, come previsto dal Codice della Strada.

Certo, 5 bici su più di 60 consiglieri sembra un po' ridicolo: già immaginiamo lotte, spintoni e dispetti tra i consiglieri per poterle utilizzare. Poi, viene naturale chiedersi: come faranno per evitare che la la bici comunale non venga rubata (così come accade a molte altre bici "normali")?. Infine, un auspicio: speriamo davvero che i consiglieri la usino la bicicletta verde-bianca, e che si possano rendere conto di quanto è difficile, pericoloso, poco salubre e scomodo utilizzare le 2 ruote a Milano. Sarà la volta buona per veder fare qualcosa di concreto per i ciclisti milanesi (come altre volte anticipato)? Che cosa prevedete nelle vostre sapienti sfere di cristallo da cittadini veggenti?

Sempre sul tema...vi ricordate l'idea delle bici gialle?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: