Ritorna la Sagra di Baggio dal 19 al 21 ottobre

Anche quest'anno, la terza domenica di ottobre, si svolgerà la Sagra di Baggio, evento di grande importanza a livello cittadino organizzato dal Consiglio di Zona 7 e dalle realtà sociali del quartiere. La prima edizione risale addirittura al 1628. Questa edizione sarà dedicata all'organo del borgo e alla musica come espressione artistica. Il sottotitolo dell'edizione è infatti "Tutti a Baggio a sonà l'orghen!".

L'obiettivo di questa edizione della Sagra di Baggio è di sostenere il progetto di far risuonare la voce dell'antico organo, rimasto muto per molti anni, oltre che ricordare alla città della sua reale esistenza in quanto in molti credono che sia solo dipinto. Tutto nasce da un antico detto meneghino ("Và a Bagg a sonà l'orghen") che si riferisce alla presenza di un organo dipinto nella chiesa di Baggio che non poteva permettersene uno vero: in realtà, visitando la chiesa vecchia del borgo (ricostruzione della seconda metà del XIX° secolo di una risalente al XI° e considerata all'epoca irrecuperabile) è possibile vederne uno reale costruito a metà dell'ottocento.

Mostre, incontri, concerti e visite guidate animeranno Baggio dal 16 al 19 ottobre: le consuete vie tematiche saranno arricchite e verrà aggiunta la Piazza della Musica dove si svolgerà un concorso tra band giovanili. Le migliori band selezionate si esibiranno domenica pomeriggio in Piazza Anita Garibaldi e la vincitrice, oltre a poter usufruire di uno studio di registrazione per una giornata, verrà premiata con il riconoscimento "L'orghenin de Bagg", istituito quest'anno.

Rimangono i tradizionali "Orghen d'or", riconoscimenti assegnati a persone e ad associazioni che si sono distinte con la loro opera ad animare e far vivere il quartiere.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail