Zona Traffico Aumentato sui Navigli

"Più che ZTL - zona a traffico limitato sui Navigli- si dovrebbe chiamare ZTA-zona a traffico aumentato", la testimonianza del consigliere di zona 6 Valdameri, sulla sistemazione dei problemi di traffico nella zona navigli è chiarissima!

Da una decina di giorni, sono stati installati i pilomat, panettoni azionabili tramite telecomando solo da parte dei residenti (dotati di apposito telecomando), per cercare di regolare il traffico sempre più intenso nella zona dei navigli, ma secondo molti abitanti della zona, la situazione è peggiorata piuttosto che migliorare.

Come prevedibile il milanese non ha accettato questa limitazione e le ha inventate tutte per aggirarla: ingressi alle vie a senso unico dei navigli entrando dalla Darsena contromano, copie "illegali" dei telecomandi e moto e motorini sempre più padroni della zona.

Il consigliere si chiede come sia possibile che, in tutta italia le ZTL siano controllate dalle telecamere, mentre a Milano si sia voluto proseguire su questa dei pilomat, onerosa per le continue rotture - dopo 2 gg.erano già rotti - e costosa per le manutenzioni. Altra beffa è che la chiusura non tiene conto della presenza all'interno dell'area di 2 scuole.

Sotto le pressioni dei negozianti, il sindaco ha dovuto cedere anche sull'ordinanza carico e scarico: prima potevano scaricare solo dalle 8 alle 11, ora con nuova ordinanza del 10 aprile c.a. possono farlo dalle 5 alle 7,30 e dalle 11 alle 15 con tutti i disagi del caso per i residenti.

Valdameri conclude con una domanda provocatoria "Forse il motto è scontentare tutti per non risolvere i problemi?"

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: