Quando il vandalismo diventa un manifesto programmatico


L'altro giorno per strada mi sono imbattuto in una scritta sul muro. Facile, ce ne sono tante, un atto di vandalismo direte voi. No! Questo è meta-vandalismo, ovvero un vandalismo che parla di se stesso. Un po' come Effetto Notte di Truffaut è un pezzo di meta-cinema. Insomma, la scritta che ho immortalato è un vero e proprio manifesto del vandalismo. E' la summa del vandalismo, il vandalismo allo stato puro, al quadrato. Sto delirando, ma mi sarebbe piaciuto vedere l'autocompiacimento del tizio che ha scritto 'sta cosa sul muro. In ogni caso da stigmatizzare.

"Provoco, sputo, fischio e faccio pisciare il cane", questa frase dovrebbe venir studiata da un team di antropologi e sociologi. O forse è solo una bega di vicinato? Un vicino che si è vendicato del suo dirimpettaio che non gli permette, giustamente, di far fare i bisognini al cane su quel marciapiede?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: