20 Maggio sgombero via Leoncavallo

L'ennesimo "ricordino" dell'ultima guerra mondiale costringerà gli abitanti di Via Leoncavallo e dintorni ad una domenica di forzato esodo, viene da chiedersi per quante generazioni dovranno ricordarsi delle guerre in corso i popoli che oggi sono sotto i bombardamenti.

Lo scorso 27 aprile, in un cantiere della zona era stato ritrovato un ordigno della seconda guerra mondiale che verrà fatto brillare presso la Cava Ongari-Cerutti. Secondo un'apposita ordinanza disposta dall’Amministrazione comunale, le operazioni di sgombero dell’area, da parte dei cittadini residenti nella zona interessata, inizieranno alle 7.30 del mattino.

Fino alla fine delle operazioni sarà disposta la sospensione di tutte le attività e l’interdizione del traffico pedonale e veicolare nell’area compresa nel raggio di 200 metri dall’ubicazione dell’ordigno. Le operazione saranno dirette dalla Direzione specialistica della Protezione civile del Comune. Duecento agenti della Polizia Municipale e ottantaquattro della Protezione civile presidieranno l’area per tutta la durata dell’intervento per evitare operazioni di "scacallaggio" negli appartamenti abbandonati.

In particolare le vie e le piazze evacuate saranno:
# Via Casoretto, numeri civici dall’1 al 5
# Viale Conegliano, numeri civici dall’1 al 5 e dal 6 all’8
# Via dei Transiti, numeri civici dall’1 al 9
# Piazza Durante F., numeri civici dal 16 al 36
# Via Fanfulla da Lodi, 9
# Via Giacosa, numeri civici dall’1 al 15 e dal 2 al 12
# Via Lambrate, numeri civici dal 10 al 24 e dal 3 al 15
# Via Leoncavallo R., numeri civici dall’1 al 25 e dal 6 al 30
# Via Padova, numeri civici dal 33 al 41, dal 45 al 63, dal 52 al 60 e dal 64 al 76
# Via Predabissi F., numeri civici dall’1 al 3 e dal 2 al 6
# Via Stazio C., numeri civici dal 6 al 18 e 11
# Via Fora Pria, numeri civici dall’1 al 9 e dal 2 all’8.

Per arrecare meno disagio possibile alla popolazione, inoltre, il Comune metterà a disposizione alcune scuole comunali per l’accoglienza temporanea. Il trasporto presso queste strutture sarà effettuato grazie a navette messe a disposizione dall’Atm, coordinato dal personale della Protezione civile comunale e coadiuvato dalle strutture sanitarie.

Per informazioni, i numeri di telefono della Protezione Civile dedicati sono: tel.02.88465000-1-2-3; 346.0300399 - 346.0300400 o www.comune.milano.it

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: