Umberto Ambrosoli vince le Primarie del Centrosinistra per le Elezioni Regionali 2013


Rinnovare la politica in Regione Lombardia, dopo il quasi ventennio di governo formigoniano, è un obiettivo ambizioso, ma Umberto Ambrosoli è deciso ad andare fino in fondo. A maggior ragione adesso che ha vinto le Primarie del centrosinistra per le Elezioni Regionali 2013.

Anzi, stravinte: su quasi 150mila votanti, Ambrosoli ha infatti ottenuto il 57,64 % delle preferenze. Gli altri due contendenti, Andrea Di Stefano e Alessandra Kustermann, hanno ottenuto rispettivamente il 23,25 % e il 19,11 % dei voti. Ma è a Mantova che Ambrosoli ha ottenuto i maggiori riscontri: ha totalizzato il 76 % delle preferenze.

Si respira quindi aria di fiducia nell'avvocato penalista, classe '71, figlio di quel Giorgio 'eroe borghese' che ha lasciato un ricordo indissolubile nella mente dei milanesi (ripercorrete la sua storia nel libro "Qualunque cosa succeda", scritto proprio da Umberto).

Priorità dovrà essere il lavoro e l'impresa:

C'è un mondo da affrontare in una campagna elettorale dura, difficile, da parte di chi non avrà intenzione di mollare la rete di interessi costruita in 17 anni

Bisognerà affrontare la sfida e il futuro tutti insieme, altri candidati compresi. Le elezioni, se non cambierà nulla nelle prossime settimane, dovrebbero svolgersi il 17 e il 18 febbraio 2013.

Intanto non ci sono nuove sul fronte del centrodestra: eravamo rimasti con le Primarie annunciate e prontamente dimenticate - a livello nazionale, per scegliere il candidato premier, dovevano infatti svolgersi domenica 16 dicembre, come aveva detto Roberto Formigoni in un tweet -.

Anche se ieri, ciliegina sulla torta, Silvio Berlusconi era nel salotto domenicale di Barbara D'Urso a promettere cancellazioni di IMU e ad annunciare fidanzamenti...

  • shares
  • Mail