Svincolo di Lambrate, la protesta dell'istituto Sacro Cuore


Aspetto positivo: da qualche tempo, come avranno potuto costatare le migliaia di automobilisti che ogni giorno transitano dallo svincolo della Tangenziale Est, i lavori del cantiere di Lambrate sono ripartiti. Erano rimasti fermi per parecchi mesi - perchè avevano trovato l'acqua, pare (maddai...Lambr-ate vi dice nulla?) - e persino Faso degli Elio e le Storie Tese si era occupato della vicenda, recandosi in loco e filmando il misfatto.

Aspetto negativo: i problemi di viabilità non sono ancora stati risolti. Da un lato c'è la corsia di decelerazione che sbuca su via Rombon - sul SEMAFORO di via Rombon che continua a creare ingorghi e code -.

Dall'altro c'è la questione dell'istituto Sacro Cuore: gli studenti infatti da qualche tempo sono costretti ad attraversare sulle strisce gialle, disegnate 'provvisoriamente' in mezzo alla rampa che porta in tangenziale, in direzione Bologna.

Matteo Vettore, direttore della scuola, aveva già fatto presente le sue rimostranze, come spiega al Corriere:


"Ci eravamo mossi in anticipo già a metà dicembre, quando la bretella era ancora chiusa. Ma dopo le vacanze hanno aperto. E a presidiare il passaggio pedonale in questi giorni ci siamo andati noi. Adesso hanno garantito la presenza di un vigile negli orari di ingresso e uscita. Ma l'attraversamento è comunque pericoloso, soprattutto nelle giornate di nebbia"

Chi si immette sulla rampa infatti rischia di non vedere i pedoni. E' stata proposta come soluzione la chiusura dello svincolo "finchè l'attraversamento pedonale non sarà messo in sicurezza" o l'installazione di un semaforo.
Si spera che la questione venga risolta alla svelta, perchè si tratta di un problema molto serio.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: