Le grandi mostre per il 2013

L'arte contemporanea è la nuova scoperta dei milanesi. Un anno di mostre, un milione e 800 visitatori nel 2012 per le esposizioni a Palazzo Reale, Castello e Palazzo Marino. Il Comune fa il bilancio dell'anno appena passato e presenta il programma per il 2013: si parte con Modigliani fino ad arrivare a Rodin, passando per Pellizza da Volpedo. Sono oltre 50 le proposte per quest'anno: un ottimo risultato considerando che si avranno a disposizione solo il 20% delle risorse rispetto a quelle stanziate negli ultimi due anni. Ogni luogo della città avrà una sua identità culturale: e dunque Palazzo Reale diventa definitivamente la sede delle grandi mostre. Si parte il prossimo 29 gennaio con "Il vero e il falso", i dipinti di Bob Dylan, Modigliani e gli artisti di Montparnasse, la Pop Art, il calcio italiano con

Grazie anche all'aiuto dei privati ci saranno diversi eventi autoprodotti e collaborazioni internazionali: da segnalare al Pac le mostre di Adrian Paci e Jeff Wall. La fotografia sarà protagonista al Palazzo della Ragione, mentre il Museo del Novecento proporrà le stampe di Andy Warol e una mostra su Pellizza da Volpedo e il suo Quarto Stato. A maggio sarà la Rotonda della Besana ad ospitare il Milano Manga Festival.
Il Comune tenta così di bissare il successo dell'anno passato, anno della crisi ma non, a quanto pare, per l'arte.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail