Giornata della Memoria 2013: mostre e incontri a Milano

Si avvicina il 27 gennaio, ovvero la Giornata della Memoria, la data che ricorda le vittime della Shoah e del Nazifascismo: in quel giorno, nel 1945, l'Armata Rossa entrò nel campo di sterminio di Auschwitz, aprendo al mondo le porte dell'orrore.
Sono diverse le iniziative nella nostra città e spaziano dagli incontri con le scuole, spettacoli teatrali, convegni e mostre.
Il momento più atteso e importante sarà l'inaugurazione del tanto atteso Memoriale della Shoah che, ultimati i lavori di restauro, aprirà al pubblico al Binario 21 della Stazione Centrale. Un luogo simbolo per la città: da qui, tra il 1943 e il 1944 migliaia di ebrei italiani vennero deportati verso il campo di Auschwitz. La cerimonia si svolgerà nella mattinata di domenica 27 gennaio alla presenza dei principali rappresentanti di Comune e Provincia di Milano.

Proprio il Comune ha organizzato diversi eventi nelle scuole cittadine, di modo che i ragazzi di ogni età possano conoscere quello che accadde oltre mezzo secolo, attraverso testimonianze, film e rappresentazioni teatrali:

Si parte dall'Istituto Gentileschi (zona Lampugnano) dove, giovedì 24 gennaio, la compagnia "Progetti e Regie" metterà in scena la narrazione teatrale "Anna Frank, per dare alla memoria un nome, un volto, una storia".

Al cinema Apollo, venerdì 25 gennaio, verrà proiettato il film "Monsieur Batignole", una pellicola che tratta del tema dell'Olocausto ed è dedicata agli alunni dalla seconda elementare alla seconda media.

Sempre venerdì mattina, a Palazzo Reale, gli studenti delle scuole medie e superiori potranno incontrare alcuni testimoni diretti delle deportazioni e dei campi di prigionia. Prima dell'evento verrà posta una corona davanti all'ex Albergo Regina di via Silvio Pellico, allora Comando delle SS e quartier Generale della Gestapo.

Da segnalare la mostra "Il filo dimenticato - 1943-1945 Gli anni bui di San Vittore" che verrà allestita (dal 25 al 27 gennaio) all'interno del IV raggio del carcere, dove furono internati diversi ebrei prima di essere deportati.

Le commemorazioni si chiuderanno il 30 gennaio al Binario 21, con Liliana Segre, vittima e testimone delle leggi razziali e dei campi di sterminio che racconterà la sua storia.

Tante altre iniziative si svolgeranno anche nei diversi quartieri della città, organizzati di diversi centri culturali e dai consigli di zona.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail