Al Yacout, per una notte di danze orientali - Video

Nel lussuoso ristorante ispirato ad un riad marocchino in zona Marinai d’Italia stasera va in scena uno spettacolo unico e imperdibile, ricco di profumi, sapori, ritmi e costumi orientali.

Il palco del Yacout di via Cadore 23/25 (uno dei 20 locali più belli al mondo secondo la rivista New Design) fra qualche ora ospiterà una serie di artisti di fama internazionale che proporranno la loro arte e le loro performance, mentre al tavolo ci si potrà deliziare con le tante specialità etniche “da mille e una notte” proposte dalla cucina. Come il crudo di pesce o le tajines, il Mechoui d’agnello o la zuppa Harira con datteri, lime e chebaqia, o ancora il cous cous alle verdure e t’faya.

Il prezzo della cena è medio alto (si parte da 50€) ma ne può davvero valere la pena anche perché l’evento di questa sera è davvero un qualcosa di unico.

Si tratta di uno show di danza egiziana orientale e folk intitolato Havanamen Metiss che riunisce nomi molto noti come Aida Nour, maestri del calibro di Ousama Emam e Wael Mansour insieme a diversi altri artisti in un susseguirsi di esibizioni dalle 21 a dopo mezzanotte.

La prima uscita vede la Compagnia Malika Ferhat proporre Oriental Fantasy, un numero con diciotto danzatrici che si alternano a gruppi di tre con velo, spada, doppio velo; si prosegue poi con un assolo della Ferhat sulle note di un classico brano egiziano “Enta Omri”; si continua con le percussioni della Compagnia Ondakini e altri balli.

Verso le 22 Sabrina Sarcina in un assolo di Shaaby egiziano, Dalida Galy in una danza con il melaya (ampio scialle nero che viene usato intorno al corpo come strumento di seduzione), varie performance di danza e l’assolo di classico orientale di Emanuela Camozzi.

La terza uscita vede Aida Nour in una danza con candelabro, l’assolo di Wael Mansour in una spettacolare Tannoura, la celebre danza della gonna di origine ottomana ballata dai sufi (una sorta di danza mistica che porterebbe ad uno stato di trance) e Ousama Emam in un assolo di Shaaby egiziano.

A mezzanotte Wael Mansour in un assolo orientale egiziano, la danza con doppio bastone di Ousama Emam, e un esibizione di Haggala, la danza del deserto orientale di Aida Nour

Un viaggio in oriente affascinante a cui è possibile accedere anche per l’ultima parte, con un ingresso alle 23.30 a 15 € con consumazione.

  • shares
  • Mail