Clochard ucciso, 12 anni ai due agenti Polfer

Due agenti della Polfer sono stati condannati a 12 anni di carcere dalla corte d'appello di Milano per aver picchiato fino a ucciderlo un clochard, Giuseppe Turrisi, nel settembre del 2008 negli uffici di polizia della stazione Centrale. I giudici hanno aumentato la pena inflitta in primo grado a Emiliano D'Aguanno (10 anni), mentre hanno riconosciuto colpevole di omicidio preterintenzionale anche Domenico Romitaggio che, in primo grado, se l'era cavata con 3 anni per falso.

Secondo le indagini, il senzatetto di 58 anni, di cui tre passati all'interno della Centrale, fu picchiato a morte dai due giovani agenti negli uffici della Polfer, dove rimase per circa mezz'ora. I due furono arrestati per omicidio volontario. Il Pm aveva chiesto per entrambi dieci anni di carcere, ma il giudice ha aumentato la pena.

Gli agenti sono accusati anche di falso e calunnia per aver tentato di ribaltare la verità dei fatti e depistare le indagini. Si presume che i due avessero dei motivi di astio nei confronti del clochard e per questo hanno deciso di risolvere, a loro modo, il problema.
Con buona pace della divisa.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail