Expo 2015, Assolombarda lancia l'allarme

Niente M4 né Pedemontana né Teem (Tangenziale Est Esterna di Milano). Queste sono solo alcune delle opere infrastrutturali che non saranno realizzate in tempo per Expo 2015. Lo denuncia Assolombarda a Milano tramite la conferenza stampa 'Le infrastrutture per Milano e la Lombardia: insistere, insistere, insistere', basata sui risultati del rapporto Oti (Osservatorio Territoriale Infrastrutture) nordovest 2012. Secondo il vice presidente dell'associazione degli imprenditori, Giuliano Asperti:

L'unica infrastruttura autostradale che sarà completata in tempo è Brebemi, per la quale i lavori sono già al 65 per cento e dovrebbero concludersi nei tempi utili senza problemi

Per quanto riguarda le altre autostrade in progetto nel migliore dei casi sarà completata solo la bretella di collegamento tra le autostrade A8 ed A9, cioè un tratto che va dalla tangenziale Varesina all'asse Milano-Meda; per quanto riguarda invece la Tangenziale Est Esterna di Milano, si dovrebbe riuscire a migliorare soltanto quel tratto che unirà la Cassanese alla Rivoltana, per smaltire il traffico di Brebemi.
Nemmeno la quarta linea della metropolitana milanese vedrà la luce entro il 30 aprile 2015, vigilia di Expo, mentre sono stati abbandonati i progetti per le vie d'acqua, per le vie di terra e per una sesta linea della metropolitana.
Secondo l'impietosa analisi di Assolombarda nemmeno i parcheggi saranno pronti per l'evento.

Rinunciare ad Expo significherebbe rinunciare all'unica grande opportunità di sviluppo che Milano ha nei prossimi anni. Il vero nodo è quello di accelerare la realizzazione delle opere previste, per le quali si sta invece cumulando ritardo. L'apertura della prima tratta della linea 5 è una buona notizia da tempo attesa, ma sarebbe opportuno che l'attuale amministrazione comunale milanese avviasse quanto meno la progettazione delle nuove linee, previste dai piani di sviluppo del territorio della mobilità ed estendere le linee metropolitane nell'hinterland milanese, integrandole con il sistema ferroviario regionale.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: