Il Carnevale dei Bambini 2013, ecco il programma

Un sabato grasso all'insegna di fiabe, magie, spettacoli musicali, giocolerie, parate viventi. E ancora, la storica sfilata dei carri degli oratori della diocesi, con il gruppo di Renzo e Lucia, distribuzione gratuita di dolci tradizionali come chiacchiere e tortelli, laboratori creativi e di trucco, spettacoli musicali. Saranno quattro le piazze che, con eventi gratuiti, animeranno la fine del Carnevale Ambrosiano 2013, prevista per sabato 16 febbraio: piazza Duomo, piazza San Carlo, piazza San Fedele, piazza Scala. Tutti gli eventi si terranno dalle 14 alle 20. Grande festa finale in Duomo dalle 19 alle 22 con la Fabbrica dei Sogni.

Si parte alle 14 in piazza Duomo con un grande e originale spettacolo itinerante, colorato e divertente. Un'animazione dove gli artisti, in costume e sui trampoli si esibiranno in coreografie di gruppo, danzando al ritmo della musica dal vivo.

Sempre in Duomo un'affascinante spettacolo di trasformismo sui trampoli, che vanta oltre mille repliche in tutta Europa: la compagnia è stata scelta per rappresentare l'Italia alla World Cup degli artisti di strada che si è svolta in Giappone.

Nella piazza saranno allestite anche tre diverse postazioni, tutte ispirate alla scuola magica di Harry Potter dove gli animatori allieteranno tutti con trucchi, magie e giochi di prestigio e attività per i più piccoli.

Altre postazioni, sempre in Duomo, saranno dedicate ai maxi giochi: versioni giganti dei più conosciuti Forza 4, Tris, Shangai e Twister dove anche i genitori potranno partecipare e sfidare i propri figli. Premi e caramelle per tutti.

L'evento clou in Duomo sarò quello finale, con lo spettacolo "La fabbrica dei sogni: le fiabe in musical": Le più belle fiabe per bambini (Alice, Mary Poppins, Il Re Leone e la Bella e la Bestia) saranno recitate, cantate e ballate da una compagnia di altissimo livello con scenografie, luci ed effetti di qualità superiore.

In piazza San Carlo si balla con lo spettacolo "Wanna Gonna Show - Musica senza confini": La mescolanza dei generi è originalissima e va dal folklore greco a quello finlandese, passando dal kletzmer, dalla tradizione bulgara a quella portoghese. Di grande effetto sono le coreografie e le gag, annunciate dalla musica e dal cambio di abito, rapidissimo
fatto con semplici gesti che permettono di avere una banda trasformista senza darlo a vedere. Da non perdere.

Sempre in San Carlo uno spettacolo incentrato sui pirati, dove i bambini verranno coinvolti per diventarne i veri protagonisti. Bambini al centro anche della sfilata comica dei costumi: un animatori accompagnerà i bambini in un'improbabile e divertente sfilata per mostrare i loro travestimenti. Non mancheranno le tante amate sculture di palloncini.

In piazza Scala spazio all'educazione e al riciclo: verrà allestito un laboratorio creativo con materiali di recupero rivolto a bambini di ogni età, ma anche ai genitori che, attraverso la manipolazione e la trasformazione dei materiali, creeranno marionette e burattini che saranno protagonisti di un conseguente spettacolo per tutti.

In Scala lo spettacolo "Carillon": un meraviglioso pianoforte a coda completamente bianco si muoverà viaggiando lentamente nella piazza e un'elegante ballerina sulle punte incanterà il pubblico con le sue movenze delicate. Il sottofondo musicale accompagnerà lo spettacolo contribuendo a creare una romantica atmosfera di fiaba. Questo spettacolo è straordinariamente indicato per il pubblico di grandi e piccoli e può essere svolto sia giorno che di notte. La versione notturna prevede la suggestiva formula del pianoforte illuminato.

Davanti a Palazzo Marino si esibirà anche il Mago Dylan: uno dei maghi prestigiatori più apprezzati in tutta Italia, non solo per le sue indubbie doti artistiche ma anche e soprattutto per la sua capacità di coinvolgere i bambini e il pubblico in genere. Il suo spettacolo, sempre molto originale e mai scontato, riesce a catturare l'attenzione di tutti i presenti e a stupire con trucchi innovativi e trovate esilaranti.

Infine, sempre in piazza Scala, quattro truccatrici professioniste inviteranno i passanti a trasformarsi nei protagonisti delle opere di Verdi, nel bicentenario della nascita del grande artista, grazie alla magia del trucco teatrale.

Ultima piazza protagonista è San Fedele: qui si esibirà il gruppo Nyatepe che ha come obbiettivo principale la salvaguardia delle culture tradizionali, musicali e artigianali del Togo in particolare, e dell'Africa in generale. Il Gruppo ha un vasto repertorio artistico : 90 rappresentazioni di antiche danze rituali su trampoli e cerimonie tradizionali, scene di teatro Africano, spettacolo di marionette per bambini e adulti. I componenti sono ragazzi e ragazze provenienti della periferia di Lome, capitale di Togo e di altre nazionalità.

Poi il "Fantasy show" del carnevale Acrobati della fantasia, equilibristi della suspance, maghi dell'immaginazione, giocolieri dell'impossibile: uno spettacolo emozionante dedicato al circo e alle arti del teatro di strada giocato sulla combinazione delle diverse discipline miscelate tra loro e intervallate con divertenti momenti di animazione.

Chiude in San Fedele il concerto spettacolo dei Camillocromo: una originalissima band di sei musicisti che gioca con la musica, con il teatro, con gli strumenti e con la parola. Un "concerto teatrale" che farà divertire i bambini, appassionare i grandi e stupire i giovani.

Un sabato grasso impegnativo per genitori e bambini, ma che sicuramente sarà all'insegna del divertimento e del gioco, come ogni Carnevale che si rispetti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail