Da lunedì una Task Force di mille uomini ripulirà Milano

A volte ti rendi conto di quanto i massimi sistemi siano simili ai minimi. Quello che Letizia Moratti sta per fare per prepararsi all'Expo, sembra in tutto e per tutto quello che fa uno studente delle superiori il giorno prima dell'esame dopo non aver studiato una mazza per tutto l'anno.

Leggo sulle pagine milanesi di Repubblica che Palazzo Marino ha annunciato che da oggi, una task force di un migliaio di uomini (tra amsa, polizia, vigili ecc.) si occuperà di risistemare Milano in vista della visita degli ispettori del BIE (Bureau International des Exposition). Il gruppetto di ispettori arriverà a Milano il 22 ottobre e si fermerà in città fino al 26 per dare una valutazione del luogo. Con la bellezza di 18 giorni di anticipo il nostro sindaco ha deciso di sistemare tombini, chiudere buche, coprire i ponteggi (con l'aiuto di scenografi della Scala), pulire i marciapiedi, sgomberare abusivi e ladruncoli dalla Centrale e via dicendo.

Le aree interessate saranno Duomo, Stazione Centrale e Palazzo Marino e dintorni. Avete presente le scenografie che sembrano case vere e perfette e poi quando sbatti la porta crolla tutto? A prescindere da giudizi politici, mettere in campo una task force che lavora per due settimane, esclusivamente nei luoghi che saranno visitati dagli ispettori del BIE, fa abbastanza ridere, no?

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: