Nasce l'Associazione Rom per la legalità

A Milano si getta acqua sul fuoco dopo le polemiche di questi giorni e le innumerevoli sarabande televisive sul problema dell'immigrazione Rom. Per dare degli zingari un'immagine diversa rispetto a quella che viene divulgata in questi giorni è nata l'Associazione Rom per la legalità e contro il razzismo. L'hanno fondata Mario Furlan, fondatore dei City Angels, e Lucica Tudor, la regina dei rom rumeni, considerata la massima autorità morale della sua etnia in Europa.

Dopo la proposta dei City Angels di punire direttamente gli sfruttatori per poi avviare programmi di tutela e assistenza dei piccoli rom un'altra iniziativa che si muove in direzione dell'integrazione. La neo associazione vuole infatti dimostrare che l'immagine comune del nomade ladro, accattone e fannullone è sbagliata. Inoltre vuole favorire una politica di integrazione con i rom onesti, che consenta loro di lasciare i campo nomadi e di avere una casa regolare. Furlan, che in materia di emarginazione se ne intende, ci tiene a far sapere che l'ostilità genera emarginazione. E l'emarginazione produce nuova illegalità. Come dargli torto.

Il tema è scottante e l'iniziativa mira a scuotere le coscienze. Siete d'accordo con la costituzione di questa associazione, cosa ne pensate?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: