Buche stradali, cosa fare in caso di danni: è di nuovo allerta, non solo a Milano città

Arriva sulle strade il conto delle intemperie dell'inverno

Emergenza buche stradali non solo a Milano città: Palazzo Marino in questi giorni, come riporta Repubblica, ha mandato in giro ben cinque squadre di pronto intervento - per 'rattoppare' le zone disastrate in attesa di procedere con il piano di asfaltatura primavera/estate di circa 300 strade -.

Ma al di fuori della cerchia cittadina e in provincia è peggio che nella contea di Hazzard.

L'inverno ha presentato il suo conto: pioggia, neve e sale hanno letteralmente sbriciolato il manto stradale anche nelle zone dell'hinterland, e soprattutto sulle strade principali di collegamento.

Ne ho avuto esperienza personalmente su Cassanese (tratto Segrate-Pioltello), Strada Padana Superiore (tratto Cologno Monzese-Gorgonzola) e Rivoltana (tratto Liscate-Linate). Su questa strade poi transitano anche numerosi mezzi pesanti, come quelli diretti ai cantieri delle nuove infrastrutture o quelli che vanno verso le autostrade (Agrate e Melegnano) per cui i rischi aumentano. Al buio e specialmente nelle piovose sere, come quelle dei giorni scorsi.

E se spacco la macchina, posso farmi risarcire?

Certo. Come leggiamo sul sito ADICO - bisogna chiamare le autorità per accertare il fatto e inviare successivamente la richiesta di risarcimento del danno all'ente locale proprietario della strada (Comune o Provincia) con il preventivo dei danni, e provare che la buca non era segnalata.

Qui trovate tutti i riferimenti per contattare la Polizia Locale a Milano, e se vi succedesse di subìre danni su una strada di competenza della Provincia di Milano a questo link trovate la procedura da seguire.

Intanto, per costruirci una specie di 'mappa' mentale, e prestare così più attenzione, se avete avuto esperienza di tratti stradali particolarmente disagiati non solo a Milano città, segnalateceli nei commenti!

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: