Lavaggio strade con vetture in sosta: a che punto siamo


E’ mercoledì. O un qualunque altro giorno della settimana non festivo. Invariabilmente ce ne si ricorda troppo tardi (esempio: alle 23.59 di un martedì di novembre in cui piove e si è già sotto le coperte) o mai; e a quel punto chi di dovere ha già fatto la sua multina.

Sto parlando del lavaggio delle strade; da tempo si parla di trovare una soluzione alternativa, la più banale, per evitare a migliaia di persone di dover spostare la macchina. Da voi a che punto è la sperimentazione che prevede il lavaggio delle strade con le vetture in sosta?

Un articolo di Quattroruote del febbraio 2004 racconta di circa 700000 euro di multe – ai tempi, ora sarà meno, visto che in varie zone effettivamente la sperimentazione funziona - al mese raccolte dal Comune; moltiplicato per dodici mesi, ci avremmo potuto quasi pagare Ronaldinho per palleggiare un anno da solo davanti a Palazzo Marino. Un altro articolo, di febbraio, apparso su ViviMilano, racconta altro ancora.
Dalle vostre parti com'è la situazione?

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: