I segreti della bancarella dei libri di piazzale Baracca

L'attività di Stefano che da 23 anni compra e vende libri per passione.

Bancarella di Piazzale Baracca

Bancarella di Piazzale Baracca

Vagando distrattamente per le vie del centro capita di vedere qualche baracchino di libri. Ce n’è uno - anzi due - in Cairoli, uno in piazza Resistenza Partigiana e molti altri sparsi per la città che catturano lo sguardo distratto del passeggero del tram, di chi ci passa davanti ogni giorno o di quelli che si trovano a spasso per il centro, e scorgendoli si ripromettono di tornarci.

Generalmente non ci sono testi particolarmente ricercati, diciamoci la verità, però spulciando con attenzione si possono concludere buoni affari. Qualche tempo fa gironzolavo per corso Magenta e all’altezza di piazzale Baracca mi sono fermata al banco dei libri di fianco al baretto, proprio dopo l’edicola alle spalle dello spiazzo con le aiuole.

E’ così che ho conosciuto Stefano che quell’attività l’ha avviata 23 anni orsono e che accoglie quanti passino dalla sua postazione con un sorriso luminoso.
“Si, arrivo subito” mentre finisce di dare indicazioni dettagliate a una sciura un po’ smarrita.
E mentre esaudisce le mie richieste bibliografiche scopro che da lui si possono trovare collezioni intere di edizioni d’arte, come i Maestri del Colore di Fabbri Editore, o i Classici dell’Arte Rizzoli degli anni ’60 (a un prezzo estremamente ragionevole), ma non solo, ci sono collane intere di fumetti, da Dylan Dog a Topolino.

Così comincia a raccontarmi della sua attività, mi dice che è un lavoro duro ma molto soddisfacente quando si avvicina una signora che non fa in tempo a interromperlo: “ehi Mary! I volumi che mi avevi chiesto sono arrivati, te li porto domani ,ce li ho in magazzino!”

Questa scena si ripete altre volte con altri avventori intanto che contrattiamo il prezzo delle mie scelte, ma devo averlo impressionato positivamente perché mi propone di mostrarmi il magazzino.

Io accetto entusiasta e lo seguo all’interno di un cortile di corso Vercelli e in quello che da fuori si direbbe un box si apre una biblioteca in miniatura con scaffali di volumi fino al soffitto e pile di libri per lo spazio che ne rimane. Sbirciando stavolta invece li vedo subito volumi di pregio e piuttosto rari, e mentre mi perdo in quello spazio minuscolo a scrutare titoli e ammirare edizioni antiche penso proprio che dovrei scriverlo un post per 02blog su questo simpatico personaggio milanese.

E a voi è mai capitato di acquistare libri sulle bancarelle?
Avevate mai notato quella di piazzale Baracca?

Bancarella di Piazzale Baracca
Bancarella di Piazzale Baracca
Bancarella di Piazzale Baracca
Bancarella di Piazzale Baracca

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: