Droga, l'allarme del'Asl: Il 58% dei giovani ha fatto uso di stupefacenti almeno una volta

E' stata presentata stamani nel corso della conferenza stampa per le iniziative del Comune nel campo della prevenzione contro la droga l'indagine della Asl di Milano realizzata su un campione di 365 soggetti (il 72,7% dei quali di età compresa tra i 18 e 20 anni e il 27,3% tra i 21 e i 25 anni) che ha rivelato che il 57,7% del campione ha fatto uso di sostanze stupefacenti almeno una volta; tra questi, il 20,4% ha consumato almeno una volta due sostanze diverse e l'8,8% tre. Il 42,3% del campione ha dichiarato di non aver mai fatto uso di droga.

Le droghe più consumate una volta nella vita e negli ultimi 30 giorni risultano essere per la maggior parte marijuana, seguita dagli inalanti (popper) e dalla cocaina. Gli intervistati hanno inoltre rivelato il 72,3% di conoscere persone che consumano hashish e marijuana; il 39,9% consumatori di cocaina; il 33,8% conosce persone che consumano, il 21,1% consumatori di eroina.

Diffusissimo dunque il consumo di cannabinoidi ma anche l'uso di più sostanze contemporaneamente. Le droghe dunque sempre più come "stile di vita", usate per conformarsi al gruppo. Lo denuncia il responsabile del Dipartimento dipendenze della Asl Riccardo Gatti e molte inchieste televisive. A tal proposito significativa la puntata di ieri su La7 di Exit dal titolo eloquente: "Adolescenti Estremi: sesso, alcool e droga". Un trittico non più relegato ai cultori del rock and roll ma anche ai piccoli adulti del nostro tempo, avanti anni per esperienze rispetto agli adolescenti di qualche anno fa.

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: