Aperitivi, concerti e letture nelle fabbriche milanesi

I recenti e terribili fatti di cronaca hanno messo le fabbriche sotto l'occhio del ciclone. Ma quando si parla di fabbriche si parla anche di riqualificazione di impianti dismessi, spesso veri e propri monumenti da salvaguardare e scoprire. Ed è proprio questo l'obbiettivo dell'assessorato al Turismo: scoprire angoli di città colmi di storia che hanno trovato una nuova identità attraverso una lenta evoluzione che ha trasformato Milano da città industriale a città del terziario avanzato.

E' "La Milano delle fabbriche", un percorso turistico insolito che, fino al 20 dicembre, propone 10 giorni di aperitivi in fabbrica con concerti e letture nelle sedi aperte per l'occasione, con ingresso gratuito. Ieri ad inaugurare l'iniziativa ci ha pensato il musicista Folco Orselli nello storico edificio della Mensa Operaia in via Montegrappa. Oggi, martedì 11, il cortile dell'antico Magazzino della seta, sede di Banca Popolare Commercio e Industria, si anima con la performance di letture e musica "La via della seta" (ore 20.30, via Moscova 33, ingresso gratuito su prenotazione al tel. 02.795892).

Si prosegue giovedì 13 con la serata di letture, video e musica jazz alle Officine Om, ora Studio Pietrasanta 12 (dalle ore 18, via Pietrasanta 12), e venerdì 14 le visite guidate e il volo in dirigibile all'Hangar Forlanini ora Officine Leonardo (dalle ore 19.30, via San Giusto 85), mentre lunedì 17 il Museo della scienza e della tecnologia proporrà visite guidate a tema (ore 18.30-24, via San Vittore 21). A sopportare la bella iniziativa anche una guida del Comune allegata al prossimo numero di ViviMilano.

  • shares
  • Mail