Milano, anche quest'anno tra le capitali del business

Anche quest'anno Milano riesce ad entrare nella top ten del buisiness. Il capoluogo lombardo è riuscito ancora a farsi eleggere tra i primi dieci dall'annuale classifica stilata da Standard & Poor's, le altre città che hanno conquistato la top ten sono: Chicago, Londra, Los Angeles, Madrid, Mosca, New York, Parigi, Toronto, e Yokohama.

Milano in particolare, si fa notare per un Pil particolarmente alto, per un tasso di disoccupazione contenuto e per un elevato livello di industrializzazione. Da tenere conto che hanno partecipato alla 'competizione' ben 15 mila tra città e località di varia grandezza statunitensi e 340 città di altri paesi. Tra i criteri presi in considerazione ci sono l'affidabilità creditizia o rating; il peso economico espresso in termini di ricchezza (Pil); il reddito pro capite; il tasso di disoccupazione; i servizi offerti alla popolazione e la capacità di investimento.

Se vi state chiedendo chi è il vincitore assoluto...bhe, non c'è un vincitore assoluto perchè per ogni criterio è stata fatta una classifica quindi ci sono sole le prime dieci senza una prima e una decima. Nella classifica relativa al tasso di disoccupazione, Milano è risultata seconda! Ovvero pochissima disoccupazione.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: