Università San Raffaele occupata: continua la protesta degli studenti

Iscrizioni alla facoltà di Medicina bloccate e specializzazioni a rischio. Scatta il blocco dell'attività didattica con l'appoggio degli insegnanti.

Si è da poco conclusa l'assemblea degli studenti e specializzandi dell'Università Vita-Salute San Raffaele, durante la quale è stata decisa l'occupazione del rettorato da parte di 200 ragazzi che hanno ottenuto anche l'appoggio degli insegnanti. Clima sessantottino in una delle università più elitarie di Milano, quindi.

Ma per cosa protestano gli studenti? Lo ha spiegato al Corriere Luca Vago, uno dei rappresentanti degli universitari: "Sono state bloccate le iscrizioni al primo anno di Medicina per il prossimo anno accademico, e i posti per le specializzazioni sono stati riassegnati e accorpati alle altre università di Milano, che decideranno loro quanti specializzandi assegnare al San Raffaele. Inoltre c'è il rischio che a giugno si decida che chi è già in corso si veda congelare il proprio percorso di studi o perdere addirittura l'anno".

La causa di tutto ciò - nel generale disfacimento dell'istituzione San Raffaele travolto dagli scandali - sta nel fatto che il 24 aprile scorso il ministero dell'Istruzione, che mette al bando i posti per i corsi di laurea ad accesso programmato, non ne ha assegnato nessuno all'Università Vita-Salute. Situazione che a sua volta è conseguenza della lotta tra le fedelissime di Don Verzè (Raffaella Voltolini e Gianna Zoppei) e i nuovi vertici dell'Ospedale. Al punto che la proprietà non ha rinnovato la convenzione tra università e ospedale.

Il ministero sta provando una mediazione per appianare i contrasti, ma, oltre agli insuccessi finora riportati, c'è anche da considerare che entro breve il ministro dell'Istruzione (come tutti gli altri) passerà di mano. E quindi i tempi si allungheranno ulteriormente. Lasciando gli studenti senza risposte sul futuro del loro ateneo. La stessa cosa che sta succedendo, poco distante dall'Università, ai dipendenti dell'ospedale.

  • shares
  • Mail