Operazione Ulisse: nove arresti a Milano

Molti non resistono al fascino di un quadro che “potrà rendere il tuo salotto un grande protagonista del novecento”. E qualcuno va anche oltre, come lo storico dell’arte dell’Accademia di Brera rimasto coinvolto nell’operazione Ulisse, portata a termine in coppia dal Nucleo di Polizia Tributaria di Roma insieme alla Guardia di Finanza.

Nel corso dell’operazione sono stati recuperati anche un mosaico staccato a Pompei negli anni settanta, risalente al I secolo a.C., che un non meglio precisato editore francese si teneva in casa, a Parigi però. A Milano invece, nell’abitazione di questo docente di Brera, al momento ancora anonimo, sono stati ritrovati quadri fasulli, ma autenticati da critici d’arte ed esperti del settore.

Percui ritenuti validi come garanzia allo scopo di aprire linee finanziarie presso gli istituti di credito che credevano di avere valutato un Degas o un Monet, e invece avevano davanti una crosta. Curiosità finale: a Milano da decenni opera una delle più esperte pittrici di falsi d’autore, Maria Sidoli. Trovate qualche altra informazione sull’indagine delle fiamme gialle sul sito dell’ANSA.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: