Sgarbi lancia un quartiere del sesso alla Bicocca

Per combattere la prostituzione che cosa c'è di meglio di un bel quartiere a luci rosse? Magari alla Bicocca! Così la pensa l'assessore alla Cultura del comune di Milano, Vittorio Sgarbi che non ha perso il gusto per i colpi di teatro e riesce sempre a conquistare un titolo sui giornali.

Risposte possibiliste (Maiolo, Colli) e indignate (De Corato, Lupi): insomma il solito teatrino, con il rettore dell'Università Milano-Bicocca che insorge. Rimane un dubbio, però, che Sgarbi abbia voluto lanciare una delle sue frecciate al curaro contro l'estetica dell'intero quartiere, che - non è un segreto - a lui non piace affatto. Ma allora, perché non lasciare in pace le prostitute (e i prostituti) e i loro clienti?

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: