Sicurezza a Milano: 274 nuove telecamere installate entro l'anno


Mi ricordo qualche tempo fa, all'epoca dell'introduzione delle telecamere di sorveglianza, si levò un coro di protesta: no al controllo, si alla privacy. Per dirla alla Orwell, un grande fratello che ci spia passo passo. Ora la polemica pare essersi placata, anche per il fatto che le telecamere hanno svolto ruoli chiave nell'identificazione di criminali, piccoli e grossi.

Così la prevenzione passa anche dall'installazione di nuove telecamere di sorveglianza. Il Comune annuncia l'introduzione di 274 nuove telecamere. Un numero importante. Con un investimento di 2 milioni di euro e, per la prima volta, un progetto condiviso con tutti i Consigli di Zona, sono state scelte le postazioni dove installare gli strumenti per il videocontrollo a distanza.

Nei due mesi scorsi ogni Zona, insieme ai Comandi zonali della Polizia locale, ha presentato all’Amministrazione e alla Polizia locale una lista di località con determinate caratteristiche: luoghi e fabbricati in stato di abbandono oppure aree verdi, mercati, strade con alcune problematiche.

Entro la fine dell’anno saliranno così a 1.815 i punti di videosorveglianza presenti a Milano (erano 1.441). In dettaglio, sono 16 le telecamere in Zona 1, 36 in Zona 2, 48 in Zona 3, 30 in Zona 4, 26 in Zona 5, 32 in Zona 6, 11 in zona 7, 31 in Zona 8 e 39 in Zona 9. Ad esse si aggiungono 5 nuove colonnine Sos in Zona 5. Uno strumento in più per arginare reati e furti. Cosa ne pensate?

  • shares
  • Mail