Una mostra per l'addio alla "sposa" Pippa Bacca


Ora che sappiamo con certezza la terribile fine di Giuseppina Pasqualino - in arte Pippa Bacca - gran parte di Milano, anche moltissimi che non la conoscevano, sta esprimendo il dolore e il dispiacere in Rete.

L'artista milanese - nipote di Piero Manzoni - era impegnata in una performance artistica con un obiettivo umanitario, Brides on tour: trasmettere un messaggio di pace e di speranza attraversando in abiti da sposa e in autostop i paesi del Mediterraneo orientale che hanno vissuto o vivono ancora esperienze di guerra.

Pippa Bacca
, che per un pezzo del viaggio aveva viaggiato con la collega e amica Silvia Moro, aveva superato i Balcani ed era arrivata in Turchia. Lì però ha incontrato "la persona sbagliata nel momento sbagliato. Un pregiudicato che l'ha caricata sul suo furgone per poi violentarla e ucciderla. Il suo assassino ha confessato ed è in carcere. Il corpo di Pippa è stato ritrovato in un boschetto.

Il suo abito da sposa adesso, per volere della famiglia, sarà riportato a Milano e attorno ad esso si costruirà una mostra per ricordare il progetto che Giuseppina stava realizzando.

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: