Trecento psicologi gratis dal Comune per i milanesi in difficoltà

Un nuovo progetto del Comune: 300 psicologi, pronti a occuparsi di 150 persone gratuitamente e di altre 700 a condizioni agevolate

Se da una parte lo psicologo ha perso l'aurea di tabù che aveva una volta (anche grazie a serie come In Treatment), dall'altra parte la terapia continua ad essere appannaggio di pochi benestanti che possono permetterselo, dato che una seduta costa in media 60€ e spesso nei Consultori (dove lo psicologo è quasi gratuito) la lista di attesa è lunga.

Dal Comune arriva in tal senso una buona notizia che incoraggia chi vorrebbe, ma non ha mai potuto: chi ha bisogno di essere seguito da uno psicologo, ma non ha i mezzi per farlo, può contare sul nuovo servizio nato in collaborazione con l'Ordine degli psicologi della Lombardia. Un esercito di medici a disposizione di persone in difficoltà che hanno bisogno di un sostegno concreto. Perché è retorico dirlo, ma i tempi che stiamo vivendo non sono affatto facili, soprattutto per chi a risorse economiche limitate.

In pratica il progetto ha elaborato una rete di 300 psicologi, pronti a occuparsi di 150 persone gratuitamente e di altre 700 a condizioni agevolate (il tutto in base alla situazione economica e alla gravità dello stato del richiedente), cittadini che potranno essere seguiti in regime di sussidiarietà con il sistema sanitario nazionale.

La trafila parte dai Centri psico sociali (gestione Asl). Qui si fa un primo colloquio con gli operatori sociali del Comune per capire come uscire dalla propria condizione di disagio. Saranno gli operatori a segnalare il caso e la necessità di una presa in carico agli psicologi dell'Ordine.

Sergio Castellitto sul set di "In Treatment" - © Antonello&Montesi

  • shares
  • Mail