Corte dei Conti: Milano rischia il crack derivati

Ne avevamo parlato in passato, della facenda dei derivati sottoscritti dal Comune di Milano. Nè è passata di acqua - poca - sotto i ponti da quei giorni, però nel frattempo sono successe un pò cose. Cose grosse, che fanno perdere la memoria alla gente, che poi si interessa ad altre cose. Come l'Expo 2015, per esempio, oppure come le elezioni, e ci mancherebbe anche altro. E' di oggi la notizia che la Corte dei Conti, in una relazione sui rischi che corre l'amministrazione comunale alla chiusura delle operazioni di swap

l'operazione vincola risorse future, aumenta i rischi dell'indebitamento dovuti sia al possibile valore negativo, derivante dai tassi di interessa presenti negli swaps, sia i rischi di insolvenza delle banche. Negli ultimi due anni il rischio finanziario per il Comune di Milano è andato crescendo

Sapete di quanto si parla ad oggi? Di circa 290milioni di euro. All'ultimo post, erano 263. Chissà quanti sono davvero.

Foto: Tracy_o, Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: