Mistress L. su Il Giornale: "I miei giochi sadomaso con la Milano che conta"

sessoamilanoGrazie Giornale per titolare oggi il pezzo su Mistress L. "I miei giochi sadomaso con la Milano che conta". Grazie. Davvero. La vicenda è nota, ecco comunque un breve riassunto. Ci sono decine di case di piacere in giro per Milano. Apertamente tollerate dalle forze dell'ordine, che però in alcuni casi agiscono, come nei giorni scorsi. Diciotto persone denunciate, 12 monolocali sequestrati, una rete di trecento alloggi in cui avvenivano incontri a pagamento sgominata.

Oggi parla una mistress, che nella sua vita, ne ha viste parecchie. E il cronista le chiede quali siano le preferenze degli uomini in certi momenti. Risposta epica:

«Gli italiani spesso sono sposati e non possono tornare a casa rovinati, quindi la frustata deve essere leggera, le torture con pinzette non devono lasciare segni evidenti. Va forte la sodomizzazione con un fallo che indosso su una struttura in pelle. In studio ho una sorta di infermeria dove, abbigliata da infermiera sexi-cattiva, comincio con la normalissima visita fino a mettere catetere, cannule, praticare clismi o perette, dilatazioni anali a mano o con strumenti che però non tutti riescono a sopportare».

Gasp.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: