Vittorio Sgarbi cacciato da Letizia Moratti

Una prece. Da oggi sono onestamente in lutto. E tutto per la faccenda della delibera taroccata dell'altro giorno di cui vi avevamo parlato qui; Letizia Moratti avrebbe "licenziato" Vittorio Sgarbi a causa della mancanza di rispetto mostrata nei confronti della giunta. Mah. Io avrei licenziato la giunta. Ma sono punti di vista.

In realtà, a ripercorrere i rapporti tra i due non si compone proprio un idillio, se non forse all'inizio. Il nostro - e grazie al buon Bareddu che ci ripropone questo pezzo fantastico uscito su Rolling Stone:"Sport estremi:una giornata con Vittorio Sgarbi" - ha sempre avuto qualche divergenza di vedute con il conformismo un pò bigotto della Sindachessa.

Gli esempi li ricorderete di certo anche voi. Dalla mostra "Vade Retro", alle polemiche a non finire su Witkin e Saudek, passando per i graffiti del Leoncavallo, la mostra sulla street art, il Cenacolo, chi più ne ha più ne metta. Ma in fondo basta poco ad irritare Letizia Moratti. Al di là di questo c'è chi dice che dietro al licenziamento dell'assessore ci siano anche le escandescenze di Anno Zero - che potete rivedervi qui su polisblog - voi che dite? Possibile? Mi mancherà.

Foto: elena torre, Flickr

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: