La tradizionale: mangiare nella ex-fabbrica (con le brugole in tasca)

Il salone centrale de "La Tradizionale"

Metti una sera a cena, di martedì. Hai appena traslocato, ti manca tutto, persino la carta igienica, e dopo aver montato duecento mobili dell'ikea, stanca e sudata, alle dieci passate, ti rendi conto di non aver mangiato nulla. Allora esci in cerca di quella pizzeria che l'altra volta ti era piaciuta tanto (ve ne parlerò un'altra volta), ma è chiusa. Allora osi, attraversi la strada e vai verso quel ristorante con forno a legna, così bello che incute un po' di timore (costerà troppo? potrò entrare con le brugole in tasca?). Guardi i prezzi sul menu, e - incredibile - trovi che sono se non economici, almeno abbordabili.

Entri e sei in un enorme spazio ristrutturato, molto "caldo", a metà strada tra un cascinale in campagna e un ristorante elegante: muri in mattoncini, tavoli con le tovaglie bianche, pavimento in cotto. Al soffitto sono appese delle sfere fatte di fascine di legno e circondate da lucine come nelle puntate più allegre di Dawson's Creek. I camerieri sono numerosi, eleganti e tutti molto gentili.

La pizza è discreta (non eccellente), i dolci buoni (nelle foto, la panna cotta con i frutti di bosco e la piramide di cioccolato), il servizio impeccabile. Il pesce (che vedevo girare intorno diretto ad altri tavoli) aveva un aspetto buonissimo. I tavoli non sono troppo appiccicati e in generali godi dello spazio aperto e arioso, senza puzze o rumori fastidiosi. Un posto in cui si può stare contemporaneamente in tanti (tipo tavolata) o in coppia in disparte a coccolarti (come due ieri sera facevano). E poi capisci il perché, di quest’ambiente così evocativo. Il ristorante nasce nell'area di una ex fabbrica, le storiche acciaierie Riva Calzoni che dal 1926 producevano turbine idrauliche. In questa fabbrica furono realizzati persino gli impianti per le cascate del Niagara.

Ah, dimenticavo, è dimostrato: alla "Tradizionale" si può entrare un po' sfatti e con le brugole in tasca. Non da poco, eh?!

Ristorante La Tradizionale
Via Bergognone, 16 - 20144 Milano
tel. 02.42.29.20.26 - fax 02.58.11.32.68
www.latradizionale.com

Cucina a prevalenza di pesce su base mediterranea, pasta fresca e dolci preparati dallo chef della Trattoria . Pizza con forno a legna e a richiesta con farine biologiche. Prezzo Margherita: 6 euro.

La "piramide di cioccolato"La panna cotta ai frutti di bosco

foto | margot il 03|10|06

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: