Lavori in Piazza XXIV Maggio: diventerà isola pedonale (o quasi)

Via le auto tra i caselli e l'acqua. Il tutto fa parte del più grande progetto di risistemazione della Darsena.

Piazza XXIV Maggio si rifà il look. E ne approfitta per diventare un'isola pedonale. O quasi. Il tutto partirà a luglio e fa parte del più grande progetto che ridisegnerà la Darsena. La piazza sarà pedonalizzata solo a metà: le auto spariranno nella parte compresa tra i caselli daziari e l'acqua, mentre continueranno a correre (o meglio, a restare bloccate) sull'altro lato. La parte centrale sarà invece riservata a mezzi pubblici e biciclette.

Non solo, saranno spostati anche il parcheggio dei taxi e il mercato comunale e al centro della piazza sarà creato uno specchio d'acqua grazie alla riapertura del Ticinello sotto la porta del Cagnola (primo passo verso la riapertura integrale dei Navigli?). Lavori grossi dunque, ma è ancora presto per festeggiare, visto che ancora non si sa quale sarà la società che si aggiudicherà l'appalto. A sorvegliare sui lavori sarà invece la società Expo e il suo supercommissario Giuseppe Sala.

Atm ha già fatto sapere quanto costerà la sua parte di lavori: 3,5 milioni di euro per rifare i binari e aggiungere una fermata (lavori che saranno fatti tra febbraio e giugno 2014). Un altro milione sarà necessario per i lavori dell'acquedotto, al quale vanno aggiunti i soldi necessari per gli interventi sull'illuminazione e la sistemazione della pavimentazione originale. Ma insomma, per sapere quanto costerà il tutto è ancora molto presto.

Dei tempi invece sono già stati i dettagli, e visto che tutto ciò che riguarda Expo 2015 è alle prese con una corsa contro il tempo determinata dai ritardi si può anche pensare che vengano rispettati: i binari tra febbraio e giugno, come detto; poi una parte durante l'esodo estivo del 2014 e il tutto sarà completato nel febbraio 2015, proprio a ridosso dell'esposizione universale.

  • shares
  • Mail