Scuola milanese: vanno forte stranieri e ragazze


La scorsa settimana è stato presentato il Rapporto 2007 del CISEM, istituto di ricerca e intervento sui problemi scolastici della Provincia di Milano. Cosa ci dice dunque questa sorta di radiografia della scuola superiore della nostra città e del suo hinterland? Molte cose, tra le quali un paio che forse potranno stupire:
- il numero di iscritti stranieri è in crescita impetuosa negli ultimi anni, e sfiora ormai nelle classi prime il 10%. In media, perché a ben vedere la situazione è molto variabile: a seconda dell’indirizzo (preferiscono tecnici e professionali ai licei) e a seconda del singolo istituto (in alcuni, come al Bertarelli, superano il 50%). Altri studi mostrerebbero poi che, a dispetto dei pregiudizi, gli stranieri non sarebbero bocciati più degli italiani. Anzi.
- i maschi vanno decisamente peggio a scuola, rispetto alle femmine: studio scarso e risultati peggiori, meno interesse e più indisciplina. Ma perché succede? La domanda tormenta i ricercatori del CISEM a tal punto che hanno deciso di aprire un blog per vederci più chiaro. Se avete delle ipotesi, dategli una mano

Foto: [auro], Flickr

  • shares
  • Mail