Francesco Scaglione, il farmacologo chef che lotta contro gli additivi nei cibi

Francesco Scaglione, è un farmacologo clinico dell'Università degli Studi di Milano. Gli piace cucinare e ci mancherebbe anche altro. Leggo sul Sole24Ore, che ha ingaggiato questa battaglia contro gli additivi nei cibi. Se n'era anche parlato in una puntata di Report non tanto tempo fa - lì erano gli aromi però nel mirino - che potete rivedere in un estratto qui sopra

Con il termine additivo s'intende tutto ciò che viene aggiunto a una preparazione alimentare. A seconda della loro funzione, queste sostanze sono suddivise in categorie, a ciascuna delle quali è associato un codice identificativo, valido in tutta Europa (generalmente composto da una E seguita da tre o quattro cifre). Coloranti, antiossidanti, acidificanti, esaltatori di sapidità, edulcoranti, conservanti, emulsionanti, addensanti, gelificanti sono oggi protagonisti assoluti della ristorazione industriale

Alla fine il rischio è con con gli additivi puoi fare un cibo finto, senza nessuna caratteristica nutrizionale. E qui torna la saggezza delle nonne: la classica frase da nonna davanti al sugo pronto:"Qui la carne gliel'hanno fatta passare davanti". Sostituite alla parola "carne", la parola "funghi", "tartufo", "olive", e avrete il risultato che già nella ristorazione industriale si è raggiunto da parecchi anni.

  • shares
  • Mail