La lapdancer sul tram 19? Sorpresa: era un trans

trans sul tram 19

Ora, con tutto il buon cuore, almeno un esame alla vista - e di giornalismo a chi ha riportato la notizia abboccando ad una storia troppo bella per essere vera - lo farei al conducente dell'ATM che aveva giurato su una pila di Bibbie che fosse una ragazza quantomeno "procace", quella che si era esibita a bordo del mezzo pubblico salendo alla fermata di viale Certosa.

Sorpresa: era un trans. Venezuelano. Tutta una bufala quindi, come era abbastanza lecito sospettare fin dall'inizio, con un epilogo che sfiora il surreale, come ci aveva fatto notare già ieri nei commenti Italiano Medio:

il trans una volta sceso dal tram (e dopo aver mimato la lap dance anche attorno al palo della fermata) è stato fermato da due vigili che, notato il suo abbigliamento quasi inesistente, gli hanno chiesto le generalità (...) toltosi le scarpe con i tacchi alti, ha tentato la fuga. Raggiunto, ha aggredito gli agenti, procurando loro lesioni con prognosi di 7 e 8 giorni. Accompagnato presso gli uffici del Servizio Radio mobile il trans, visibilmente alterato dall’alcol, è stato tratto in arresto per atti osceni, rifiuto delle generalità e aggressione a pubblico ufficiale

Foto | Carlitos, Flickr

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: