Milano fa scuola: Torino copia l’ecopass?

L’assessore torinese alla viabilità Maria Grazia Sestero ha scelto il mese di agosto per proporre al sindaco e alla sua città di dare il via ad una misura di road pricing, seguendo così l’esempio di Milano e del suo Ecopass, in vigore da inizio 2008. La formula è però un po’ diversa, e ricorda alcune delle prime proposte di ticket di ingresso fatte nel corso dell’estenuante dibattito milanese del 2006-2007.

Si propone infatti di far pagare l’ingresso a Torino solo ai non-residenti, ovvero agli abitanti dell’hinterland che a centinaia di migliaia ogni giorno entrano nella città centrale in auto, per recarsi al lavoro o per altri motivi.

Ricorderete tutti com’era andata a finire a Milano: a quella proposta iniziale erano seguiti mesi di laceranti dibattiti, per giungere infine ad una versione minimal del ticket d’ingresso, su un’area molto più ristretta, ma esteso a tutti, cittadini milanesi compresi. Che dite, anche Torino finirà per percorrere le stesse tappe, giungendo poi ad un ticket simile all’Ecopass? E comunque, qual è secondo voi la formula migliore tra le due?

Foto: alt-os, Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: