Esami antidroga agli automobilisti milanesi

Parlavamo proprio ieri dei controlli con l'etilomentro che hanno inchiodato alle loro responsabilità decine di automobilisti milanesi 'ubriachi' alla guida, dai prossimi giorni i vigli, oltre al test per verificare la presenza di alcool, potranno verificare se i guidatori hanno tracce di droga nel sudore o nella saliva.

Senza essere un esperto del settore, so che le tracce di alcool ci mettono molto meno di quelle di thc (canne) a sparire dall'organismo. Le tracce di thc possono durare anche un paio di settimane, quello che mi chiedo dunque è: Posto che se uno ha fumato o bevuto non deve guidare fino a quando non sta bene, ma se uno si fa una canna poi non può guidare per due settimane? Non è una provocazione, è solo un dubbio che credo sia venuto anche ad altri.

Foto | Flicr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: