Gratta e vinci falsi a Chinatown

Leggo dall'Ansa che è stato individuato e denunciato per truffa aggravata ai danni dello Stato un cinese, titolare di un bar a Chinatown, che vendeva gratta e vinci tarocchi. Durante un normale controllo in un bar di zona Paolo Sarpi, la polizia ha individuato e sequestrato 800 gratta e vinci sprovvisti del logo del monopolio e del codice a barre che i normali biglietti delle lotterie istantanee dovrebbero avere.

I biglietti promettevano vincite enormi, ma in realtà il più fortunato tra i giocatori poteva aggiudicarsi il premio di soli 75 euro. Ogni 400 biglietti venduti l'esercente guadagnava 340 euro.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: