Tram alle Colonne si/no: si anima la diatriba in Consiglio Comunale


Ci sono due fazioni contrapposte: chi vede quel percorso come un potenziale danno alle Colonne e chi invece lo vede come necessario alla viabilità. E poi c'è la questione dell'isola pedonale, progetto sulla scrivania dell'assessore Edoardo Croci, che eliminerebbe definitivamente le rotaie, pericolose e rumorose. A sostenerlo un gruppo di residenti (La Cittadella) che vorrebbe pedonalizzare l'intera area per preservarla dal degrado. Promotore dello spostamento della linea 3 è Fabrizio De Pasquale, consigliere di Forza Italia che propone uno spostamento del percorso da Corso Italia. Dati alla mano i pendolari in viaggio per e da Gratosoglio, se il tram venisse dirottato, perderebbero più di 15 minuti di viaggio.

Sul Corriere in edicola oggi si schierano le fazioni. Tra i SI i divulgatori della mozione, arrivata oggi in Consiglio Comunale, tra cui anche il Sovraintendente Roberto Artioli. Tra i No, Philippe Daverio, "Non è mica un carrarmato, è un tram". Aldo Uguagliano, consigliere Pd, dice che il percorso potrebbe essere dirottato dalle 20 in poi, quando la piazza della Basilica e corso di Porta Ticinese si riempiono di nottambuli". Certo il passaggio del tram nelle ore notturne è un problema: crea disagi e confusione, oltre ad essere pericoloso con tutta quella gente che cammina anche per strada.

Voi da che parte state:

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: