Milano è la citta italiana più cara per gli affitti a studenti


Il rapporto pubblicato dal Sunia (Sindacato Unitario Inquilini Assegnatari), intitolato eloquentemente "Affitti studenti: cari e senza regole", piazza la nostra città in vetta alla classifica delle localizzazioni più care per uno studente che intenda cercare un letto o una stanza. Ecco i prezzi:

a Milano, per un posto letto in zona Brianza, occorrono circa 450 euro; per una stanza singola si va da un minimo di 650 (zona Bande Nere) a un valore medio di 800 (zona Lambiate, Udine e Fiera) a un massimo di 900 (in zona Vittoria).

Si tratta di valori quasi doppi rispetto a quelli di una città universitaria per definizione come Bologna, e più alti di circa il 50% rispetto a quelli di Roma. Cosa ne pensate? Si tratta del giusto dazio da pagare per vivere nella cosiddetta capitale economica del paese, oppure c'è qualcuno che se ne approfitta?

Foto: degia, Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: