Operazione nostalgia: Marco Formentini, un funerale sbagliato, e un sacco di omonimi

formentini tangenti Uno dei sindaci più dimenticati delle ultime decadi, si chiama Marco Formentini. Regalo della stagione di Tangentopoli alla Milano prosciugata, in cui da bere non c'era proprio un bel nulla, Formentini lasciò varie perle nel corso del periodo in cui fu a Palazzo Marino: una delle migliori, è la storia del funerale sbagliato. Una storia tragicomica. Anche in quegli anni c'era l'emergenza sicurezza, e purtroppo una signora 83enne, Angela Mariani, era morta di crepacuore, quando si era accorta che dei ladri le erano entrati in casa. Una storia triste, che il nostro non poteva non cavalcare: "Andrò al funerale!". Peccato che finì a quello sbagliato

Il sindaco, che non si è accorto subito dell'errore ha assistito al rito funebre e all' uscita dalla chiesa è andato a firmare il registro. A quel punto ha capito quel che accaduto: la donna di cui si celebrava il funerale non era Angela Mariani ma Maria Mariani, deceduta per cause naturali, le conseguenze di un edema polmonare, domenica scorsa all' ospedale di Niguarda

Cercando notizie sull'ex sindaco leghista non si trova granchè di interessante. Se non una massa impressionante di omonimi - un pò come con Formigoni - anche in altre ere, come questo, uno storico vissuto nel diciannovesimo secolo, oppure quest'altro, un musicista contemporaneo, e anche un nuotatore.

  • shares
  • Mail