Scuola: ultime occupazioni e denunce


Nulla è fermo, tutto si muove. Tra gli studenti ci sono movimenti continui sia a livello universitario che nelle superiori, ieri la succursale di via Don Calabria dell'Istituto Fabio Besta a Milano e' stato occupato da decine di studenti. Oggi quattro studenti di cui due minorenni sono stati denunciati dai carabinieri per interruzione del servizio pubblico, stavano picchettando l'ingresso dell'Istituto Magistrale Agnesi in via Tabacchi. La militarizzazione voluta da Maroni, inizia a dare i suoi primi risultati. Il preside dice di non aver chiamato lui i carabinieri.

Il Liceo Parini da oggi è occupato, l'assemblea dell'istituto ha deciso una mobilitazione di tre giorni. Anche lì c'è stato un picchetto, ma non si sono viste forze dell'ordine. Lo striscione esposto dagli studenti di Via Goito recita le seguenti parole: "La rivolta e' qui ed e' appena cominciata". Io, all'epoca delle superiori, ho fatto una marea di picchetti, poliziotti non ne ho mai visti, e sinceramente non mi è mai passato per la testa che li avrei potuti vedere per una semplice protesta di un gruppo di adolescenti. Voi che ne pensate? E' giusto che intervengano con denunce penali (interruzione di pubblico servizio punibile con reclusione da sei mesi a un anno e multa)

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: