Il mistero del casello di Melegnano

melegnano

I milanesi hanno un rapporto di amore-odio con il casello di Melegnano. Segna l'inizio delle ferie ma decreta anche la loro fine. E cosa c'è di meglio che terminare le vacanze in coda? La foto che vedete è stata scattata ieri sera. Come potete vedere anche voi, quasi nessuno ai caselli automatici, una cinquantina di auto in coda per il pagamento in contanti. Da qui la domanda: cosa spinge la gente a mettersi in coda e pagare in contanti? Non mi venite a dire che tutti quelli che sono in coda non hanno nemmeno un bancomat, perchè non ci crederebbe nessuno. Ci dev'essere qualcosa di più profondo.


Forse sono quelli che hanno paura del grande fratello. Anch'io ho paura, ma l'angoscia che provo a stare ferma in colonna è maggiore, e allora uso il FastPay. Forse è gente che vuole disfarsi di un po' di moneta: ma perchè farlo al casello? Qualcuno mi ha suggerito che la figura del casellante è così cara agli automobilisti... e non vuoi farci due chiacchere prima di arrivare a casa? Magari hanno perso il biglietto, ma... accorgeresene proprio alla fine dell'autostrada... che tariffa fanno pagare in questo caso? Oppure, oppure non so, è gente che ha corso troppo e deve abbassare la propria media kilometrica. Qualcunque sia il motivo, per me rimane un mistero. Comunque non volevo di certo suggerirvi di cambiare le vostre abitudini: non vorrei che dopo aver letto questo post, iniziaste a "intasare" anche le altre corsie!

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: